La prima Classifica di Records Melody

Con un'accelerazione senza precedenti, Records Melody ha preso d'assalto il panorama musicale digitale

Con un’accelerazione senza precedenti, Records Melody ha preso d’assalto il panorama musicale digitale, sorprendendo sia gli appassionati di musica che i media con la sua offerta innovativa. In meno di quaranta giorni, questa nuova etichetta discografica indipendente basata sull’intelligenza artificiale ha catturato l’attenzione di oltre 100.000 spettatori su Instagram Reels e ha conquistato più di 5.000 ascoltatori mensili su Spotify, con oltre 500 salvataggi e più di 40 playlist che includono le sue tracce nei primi 5 posti.Il team di GC Records, precursori di questo audace progetto, è entusiasta dell’accoglienza calorosa ricevuta non solo dagli amanti della musica, ma anche dai media, incuriositi dalla fase beta di questo esperimento rivoluzionario nell’industria musicale.Records Melody ha già fatto parlare di sé, pubblicando ben otto singoli e due album solo nel mese di marzo. Il recente accordo con JollyRow, primo artista reale a collaborare con Records Melody, ha sottolineato ulteriormente l’innovazione di questa nuova piattaforma, che offre servizi pubblicitari all’avanguardia nel settore musicale.Ecco la classifica dei successi di Records Melody:

1. “Mojito” – Oltre 8.000 ascolti

2. “Festa” – Oltre 5.000 ascolti

3. “Cielo Stellare” – Oltre 4.000 ascolti

4. “Dossieraggio” – Oltre 4.000 ascolti

5. “Italia dell’Ansia” – Oltre 3.000 ascolti

6. “Risveglio” – Oltre 3.000 ascolti

7. “La Strega” – Oltre 3.000 ascolti

8. “BallaBalla” – Oltre 2.000 ascolti

Tra gli album e gli EP pubblicati, spiccano:- Album “Synthetic Explosion” – Oltre 1.000 ascolti e 35 download- EP “Neon Groove Pulse” – Oltre 1.000 ascolti e 54 download Records Melody sta ridefinendo i confini della musica indipendente, dimostrando che l’intelligenza artificiale può essere un alleato potente per gli artisti emergenti, consentendo loro di raggiungere un pubblico più ampio e di esplorare nuove strade creative. Con un inizio così promettente, non vediamo l’ora di vedere cosa riserva il futuro per questa innovativa etichetta discografica.

Condividi Articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *